Geologia interessante

 

geologie dobratsch 0004 1 400Geologia interessante

Sulla “Rosstratte” (parcheggio n. 11 della Villacher Alpenstraße), a 1732 metri di altezza ai piedi del sentiero escursionistico che porta sulla cima, è stato creato un percorso didattico-geologico sul quale si possono vedere e sentire con le proprie mani i diversi tipi di roccia che sono presenti nel Parco Naturale Dobratsch.

Nella parete meridionale del Dobratsch è stata messa allo scoperto una serie di rocce da frane in un arco di milioni di anni. Sul fondovalle si trova l’unità più profonda, il cristallino del Gailtal composto da fillade e quasi totalmente coperta da materiale di frana e morene risalenti all’era glaciale. Sopra quest’unità si trovano le arenarie degli strati di Val Gardena e le arenarie colorate degli strati di Werfen come anche il calcare conchilifero alpino. In mezzo a questi strati si possono trovare rocce magmatiche con tufi. Lo strato più potente e più in alto consiste di dolomite e calcare del Wetterstein. Qui si sono sedimentati dei resti calcarei di conchiglie di animali marini del Permiano e Triassico.

Alcuni fossili come il turritellidae si sono conservati nel calcare. Altri pezzi d’esposizione lungo il percorso didattico-geologico sono le macerie di roccia in lava fluida, il tufo derivante da una bomba vulcanica, il carbonifero di Nötsch con inclusioni di brachiopodi fossili, le calciti (calcare cristallino) e le calcaree da gocciolamento.